e per misurare i progressi della tua impresa
5 (100%) 5 votes

L’avvento del grande mondo del commercio ha introdotto concetti come , percentuali di click o . Termini che oggi sono sulla bocca di tutti e che vengono legati principalmente all’ ma nessuno, o pochissimi, approfondisce la loro reale origine e provenienza e la loro applicabilità alle o delle aziende tradizionali.monitoraggio-risultato-metriche-aziendali-dati-grafici-statistiche

Dunque, come misurare i progressi della tua impresa “reale”?. Ecco 5 o :

  1. Compara i risultati ottenuti in termini di fatturato o con i tuoi . Se ad esempio, la tua previsione di Gennaio 2017 era di € 240.000 ed invece hai realizzato, in termini di vendite, € 250.000 significa che hai realizzato il 4,16% sopra la tua previsione. Il calcolo è semplice: 250.000/240.000 = (1,0416 x 100) – 100 = + 4,16%
  2. Compara il fatturato tra mese e mese, tra anni diversi o tra periodi di riferimento per te importanti. Se ad esempio, le vendite del mese di Dicembre 2016 si sono attestate a € 150.000, mentre, quelle di Dicembre 2015 sono state di € 200.000 ecco come puoi procedere: 150.000/200.000 = (0.75 x 100) – 100 = – 25%. Questo significa che nel Dicembre 2016 sono state realizzate solo il 75% di quelle che si erano realizzate nello stesso mese dell’anno precedente e che quindi è stato registrato registrato un calo pari al 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (L4L / LFL o Like For Like).
  3. Calcola il medio per ogni cliente o . Se ad esempio, il totale delle vendite è € 160.000 e nello stesso periodo sono stati emessi 3000 scontrini, per calcolare il medio del singolo scontrino dovrai procedere come segue: 160.000/3.000 = 53,33. Questo parametro se applicato sui del singolo venditore, reparto, dipartimento o si riesce ad ottenere parametri di ancora più mirati e specifici.
  4. Calcola il numero medio di pezzi per ogni singolo scontrino o cliente in un dato periodo.Se ad esempio, hai venduto nell’ultimo mese 6000 articoli o servizi ed emesso 2000 dovrai dividere: 6000/3000 = 2 che rappresenta il numero medio di pezzi acquistati da ogni cliente. Anche questo parametro può essere applicato sui del singolo venditore, reparto, dipartimento o .
  5. Calcola il numero di persone che sono entrate nella tua attività e si sono trasformate in .Attenzione che questo dato va analizzato tenendo in considerazione condizioni che possono influenzare l’andamento es: saldi, cambi stagione, promozioni particolari, fattori climatici ecc.

Ricorda che non esistono solo questi indicatori. Molti altri vengono utilizzati in base alla tipologia di e alle loro specifiche esigenze. Se vuoi conoscere ulteriori metodi di misurazione puoi contattarci in privato o seguirci sulla nostra pagina o Twitter. Chiudiamo con alcune domande per stimolare le tue riflessioni:

  • Che cosa devi misurare per comprendere meglio il tuo business e i della tua attività?
  • Come puoi controllare le prestazioni della tua o del tuo ?
  • Sei pronto ad elaborare il tuo nuovo di e a misurare la tua ?

Un’analisi degli e dell’utilizzo di questi indicatori merita un approfondimento. Affronteremo questo argomento dettagliatamente nei prossimi articoli.

Rosario Salanitri

Rosario Salanitri

Business Strategist & Problem Solver
Consulente e coach d’impresa, specializzato in consulenza strategica, management, problem solving, recruiting e marketing.Da 13 anni affianca titolari d’impresa, manager e si occupa di formazione per gli imprenditori e i loro dipendenti e di trovare talenti da assumere per le aziende . Project Manager del Google Business Group Catania e autore del format YouTube #MINKAZZOTOUR - Tutte le verità sul business
Rosario Salanitri