Hai un buon , uno stipendio soddisfacente, una vita tranquilla ma c’è sempre qualcosa che non ti torna.  Sei un lavoratore , ma vorresti fare l’.

Fermati.

Rifletti bene.

Ti sei mai chiesto cosa serve per fare il salto da a ? Ci vogliono alcuni cambiamenti chiave nelle mentalità, nelle abitudini e nei livelli di comfort, con conseguenti differenze fondamentali tra i tipi di persone che crescono come dipendenti e quelle che riescono come imprenditori.  La differenza tra questi due tipi di persone non è sempre chiaramente definita.

 

 

Qualche domanda per te.

  1. Sei in grado di sacrificare il tuo tempo e il tuo denaro per costruire l’impero dei tuoi sogni? O sei preoccupato per il tuo stipendio mensile solo?

2. Stai lavorando per un’ con l’intenzione di iniziare qualcosa da solo? O stai lavorando per una società con l’intenzione di acquisire una posizione permanente?

3. Esprimi la tua opinione in una conversazione? O abbassi la testa e seguite le istruzioni ciecamente?

Ci sono due tipi di lavoratori in qualsiasi organizzazione:

  • lavoratori con una mentalità dipendente;
  • lavoratori con una mentalità imprenditoriale.

Alcune persone si circondano con le scadenze previste. Alcune persone preferiscono lavorare sui loro obiettivi futuri previsti. Non importa se stai lavorando per un’ o meno. Quello che conta di più è la tua mentalità.

Quindi, quali sono alcune differenze fondamentali tra dipendenti e imprenditori?

  1. I dipendenti cercano la direzione; gli imprenditori creano un percorso.
  2. I dipendenti fanno; gli imprenditori ascoltano.
  3. I dipendenti rischiano meno; gli imprenditori vivono per farlo.
  4. I dipendenti sono spesso specialisti; gli imprenditori sono generalisti.
  5. I dipendenti vengono pagati per il svolto; gli imprenditori per i risultati.
  6. I dipendenti amano le vacanze perché hanno il giorno di riposo; gli imprenditori perché possono lavorare tutto il giorno con poche interruzioni.
  7. I dipendenti apprezzano un lavoro a tempo indeterminato; gli imprenditori sanno apprezzare anche l’incertezza lavorativa.
  8. I dipendenti seguono le regole; gli imprenditori le rompono.
  9. I dipendenti sono responsabili di alcune decisioni; gli imprenditori lo sono di tutte.
  10. I dipendenti eseguono i compiti; gli imprenditori pianificano.
  11. I dipendenti lavorano ad un programma; gli imprenditori creano i propri.
  12. I dipendenti lavorano sempre; gli imprenditori stanno sempre vendendo.
  13. I dipendenti possono godere di più interazione sociale; gli imprenditori spesso lavorano in solitudine.
  14. I dipendenti non amano il fallimento; gli imprenditori lo abbracciano.

 

E tu, cosa sei? Dipendente o imprenditore?

Rosario Salanitri

Rosario Salanitri

Strategist & Problem Solver
Consulente e coach d’impresa, specializzato in consulenza strategica, management, problem solving, recruiting e marketing.Da 13 anni affianca titolari d’impresa, manager e si occupa di formazione per gli imprenditori e i loro dipendenti e di trovare talenti da assumere per le aziende clienti. Project Manager del Google Group Catania e autore del format YouTube #MINKAZZOTOUR - Tutte le verità sul
Rosario Salanitri